Roberto Saviano: “Sarebbe stato meglio se mi avessero ammazzato: la mia vita finita a 26 anni”


Roberto Saviano: “Sarebbe stato meglio se mi avessero ammazzato: la mia vita finita a 26 anni”


In un lungo articolo pubblicato su Corsera Roberto Saviano parla dei lunghi anni sotto scorta e delle continue lotte con se stesso e con gli altri. Lo fa all’indomani della pubblicazione delle motivazioni delle condanne al boss Bidognetti e al suo legale per le minacce rivolte a lui e alla giornalista Rosaria Capacchione: “Sarebbe stato meglio se mi avessero ammazzato. L’ho pensato e lo penso ancora”, scrive.
Continua a leggere


In un lungo articolo pubblicato su Corsera Roberto Saviano parla dei lunghi anni sotto scorta e delle continue lotte con se stesso e con gli altri. Lo fa all’indomani della pubblicazione delle motivazioni delle condanne al boss Bidognetti e al suo legale per le minacce rivolte a lui e alla giornalista Rosaria Capacchione: “Sarebbe stato meglio se mi avessero ammazzato. L’ho pensato e lo penso ancora”, scrive.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here