Bambino morto a Perugia, i genitori erano in causa per l’affidamento di Alex


Bambino morto a Perugia, i genitori erano in causa per l’affidamento di Alex


Il sospetto è che la 47enne ungherese Erzsebet Bradacs possa aver uccido il figlio Alex di appena due anni come ritorsione nei confronti dell’ex coniuge che vive in Ungheria. Tanti i misteri da chiarire: dalla macabra foto del corpo senza vita del piccolo Alex inviata prima di entrare la Lidl alla maglietta che indossava il bimbo e che era intatta nonostante gli evidenti segni di accoltellamento.
Continua a leggere


Il sospetto è che la 47enne ungherese Erzsebet Bradacs possa aver uccido il figlio Alex di appena due anni come ritorsione nei confronti dell’ex coniuge che vive in Ungheria. Tanti i misteri da chiarire: dalla macabra foto del corpo senza vita del piccolo Alex inviata prima di entrare la Lidl alla maglietta che indossava il bimbo e che era intatta nonostante gli evidenti segni di accoltellamento.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here