Bologna, candidato leghista aggredito: lancio di escrementi e insulti al banchetto di Giulio Venturi


Bologna, candidato leghista aggredito: lancio di escrementi e insulti al banchetto di Giulio Venturi


Insulti, minacce e un sacchetto di feci lasciato sul banchetto elettorale: è quanto è successo giovedì 30 settembre al capolista bolognese della Lega Giulio Venturi, che denuncia l’aggressione sui suoi social network. “Un gruppetto di persone ha cercato di lanciarmi addosso degli escrementi, dandomi del fascista”, dichiara il trentottenne. “Con queste azioni però dimostrano che gli unici veri fascisti sono loro”. Il consigliere uscente a Palazzo D’Accursio non ha sporto formale denuncia.
Continua a leggere


Insulti, minacce e un sacchetto di feci lasciato sul banchetto elettorale: è quanto è successo giovedì 30 settembre al capolista bolognese della Lega Giulio Venturi, che denuncia l’aggressione sui suoi social network. “Un gruppetto di persone ha cercato di lanciarmi addosso degli escrementi, dandomi del fascista”, dichiara il trentottenne. “Con queste azioni però dimostrano che gli unici veri fascisti sono loro”. Il consigliere uscente a Palazzo D’Accursio non ha sporto formale denuncia.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here