La famiglia di Sara Scimmi, investita e uccisa: “Nel video c’è un’auto, riaprite le indagini”


La famiglia di Sara Scimmi, investita e uccisa: “Nel video c’è un’auto, riaprite le indagini”


Sara Scimmi è morta il 9 settembre del 2017, travolta e uccisa mentre si trovava lungo la strada 429 di Castelfiorentino, in provincia di Firenze. L’unico imputato è stato assolto, perché Sara è stata investita da un altro mezzo prima del suo. Quale, però, non è mai stato appurato. Così la famiglia della ragazza, col supporto dei legali, ha chiesto la riapertura del caso, sostenendo di aver notato, dalle immagini di videosorveglianza, un’auto mai presa prima in considerazione.
Continua a leggere


Sara Scimmi è morta il 9 settembre del 2017, travolta e uccisa mentre si trovava lungo la strada 429 di Castelfiorentino, in provincia di Firenze. L’unico imputato è stato assolto, perché Sara è stata investita da un altro mezzo prima del suo. Quale, però, non è mai stato appurato. Così la famiglia della ragazza, col supporto dei legali, ha chiesto la riapertura del caso, sostenendo di aver notato, dalle immagini di videosorveglianza, un’auto mai presa prima in considerazione.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here