“Mio fratello è un talebano che tiene in ostaggio la mia famiglia”: la storia di Alem


“Mio fratello è un talebano che tiene in ostaggio la mia famiglia”: la storia di Alem


Suo fratello è un comandante talebano che “non vuole che alcuni miei familiari vengano in Italia, non ci ho parlato per dieci anni”. Alem Saidy, afgano di 29 anni, padre di due bambini, vive a San Donà di Piave in provincia di Venezia, e spera di salvare alcuni parenti bloccati a Kabul.
Continua a leggere


Suo fratello è un comandante talebano che “non vuole che alcuni miei familiari vengano in Italia, non ci ho parlato per dieci anni”. Alem Saidy, afgano di 29 anni, padre di due bambini, vive a San Donà di Piave in provincia di Venezia, e spera di salvare alcuni parenti bloccati a Kabul.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here