Omicidio di Natalia Chinni, l’autopsia sul corpo dell’ex insegnante: colpita da sette proiettili


Omicidio di Natalia Chinni, l’autopsia sul corpo dell’ex insegnante: colpita da sette proiettili


I primi risultati emersi dall’autopsia eseguita oggi sul corpo di Natalia Chinni, l’ex insegnate in pensione uccisa venerdì scorso nella casa di famiglia a Gaggio Montano, sull’Appennino bolognese. Per la morte della donna c’è già un indagato che però si professa innocente. Si tratta di un vicino di casa e cugino della vittima che è iscritto nel registro degli indagati con la pesante accusa di omicidio aggravato dai futili motivi.
Continua a leggere


I primi risultati emersi dall’autopsia eseguita oggi sul corpo di Natalia Chinni, l’ex insegnate in pensione uccisa venerdì scorso nella casa di famiglia a Gaggio Montano, sull’Appennino bolognese. Per la morte della donna c’è già un indagato che però si professa innocente. Si tratta di un vicino di casa e cugino della vittima che è iscritto nel registro degli indagati con la pesante accusa di omicidio aggravato dai futili motivi.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here