Omicidio Massimo Melis, il testimone inchioda il presunto killer Oste: “Quella sera era armato”

Omicidio Massimo Melis, il testimone inchioda il presunto killer Oste: “Quella sera era armato”


Sembra ormai vicino a una soluzione il giallo dell’omicidio di Massimo Melis, 52enne operatore della Croce Verde, ucciso con un colpo di pistola alla tempia a Torino la sera di Halloween. A incastrare Luigi Oste ci sarebbero i video delle telecamere di videosorveglianza, ma soprattutto un testimone. Il 62enne si era invaghito di un’amica della vittima.
Continua a leggere


Sembra ormai vicino a una soluzione il giallo dell’omicidio di Massimo Melis, 52enne operatore della Croce Verde, ucciso con un colpo di pistola alla tempia a Torino la sera di Halloween. A incastrare Luigi Oste ci sarebbero i video delle telecamere di videosorveglianza, ma soprattutto un testimone. Il 62enne si era invaghito di un’amica della vittima.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here