Operaio perde 6 dita all’Interporto di Bologna, la protesta dei lavoratori: “Non siamo macchine”


Operaio perde 6 dita all’Interporto di Bologna, la protesta dei lavoratori: “Non siamo macchine”


Un operaio di 21 anni ha perso sei dita mentre lavorava alla manutenzione di un macchinario atto a smistare i colli della ditta di spedizioni DHL. È successo all’Interporto di Bentivoglio (Bologna) appena due settimane dopo la morte di Yaya Yafa, schiacciato da un camion. Il sindacato Si Cobas ha indetto uno stato di agitazione per denunciare l’insufficienza dei dispositivi e delle condizioni di sicurezza sul lavoro.
Continua a leggere


Un operaio di 21 anni ha perso sei dita mentre lavorava alla manutenzione di un macchinario atto a smistare i colli della ditta di spedizioni DHL. È successo all’Interporto di Bentivoglio (Bologna) appena due settimane dopo la morte di Yaya Yafa, schiacciato da un camion. Il sindacato Si Cobas ha indetto uno stato di agitazione per denunciare l’insufficienza dei dispositivi e delle condizioni di sicurezza sul lavoro.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here