Nel Comune pieno di No Vax dove la dottoressa minacciata si dimette: “Cure clandestine ai malati”

Nel Comune pieno di No Vax dove la dottoressa minacciata si dimette: “Cure clandestine ai malati”


Nel Comune di Monterenzio, in provincia di Bologna, la dottoressa Manuela Sgargi ha preso il posto di un medico di base sospeso per le sue tesi contrarie al vaccino. Si è dimessa per le intimidazioni di pazienti No Vax. “Clima invivibile, un paziente gravemente malato di Covid è morto senza che io o le Asl sapessimo che aveva contratto il virus. Riceveva cure clandestine a domicilio”.
Continua a leggere


Nel Comune di Monterenzio, in provincia di Bologna, la dottoressa Manuela Sgargi ha preso il posto di un medico di base sospeso per le sue tesi contrarie al vaccino. Si è dimessa per le intimidazioni di pazienti No Vax. “Clima invivibile, un paziente gravemente malato di Covid è morto senza che io o le Asl sapessimo che aveva contratto il virus. Riceveva cure clandestine a domicilio”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here