Morta a 22 anni in fabbrica, la famiglia di Luana d’Orazio rifiuta 1,2 milioni di risarcimento

Morta a 22 anni in fabbrica, la famiglia di Luana d’Orazio rifiuta 1,2 milioni di risarcimento


La famiglia di Luana D’Orazio, la 22enne toscana morta intrappolata in un macchinario nella fabbrica in cui lavorava, ha rifiutato il risarcimento di 1,2 milioni di euro offerto dalla compagnia assicurativa Unipol: “Il dolore non si quantifica e non si mercifica”.
Continua a leggere


La famiglia di Luana D’Orazio, la 22enne toscana morta intrappolata in un macchinario nella fabbrica in cui lavorava, ha rifiutato il risarcimento di 1,2 milioni di euro offerto dalla compagnia assicurativa Unipol: “Il dolore non si quantifica e non si mercifica”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here