“Le parole uccidono, denunciate sempre”, la polizia mette in guardia dai rischi del web

“Le parole uccidono, denunciate sempre”, la polizia mette in guardia dai rischi del web


Ogni giorno la Polizia di Stato riceve centinaia di denunce per reati che si consumano sulle piattaforme social e coinvolgono soprattutto minori. La sovrintendente Anna Curcuruto: “Bisogna denunciare. Noi non siamo qui per giudicare, noi siamo qui per ascoltare”.
Continua a leggere


Ogni giorno la Polizia di Stato riceve centinaia di denunce per reati che si consumano sulle piattaforme social e coinvolgono soprattutto minori. La sovrintendente Anna Curcuruto: “Bisogna denunciare. Noi non siamo qui per giudicare, noi siamo qui per ascoltare”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here