Marco Ravaglia sopravvissuto a Igor il russo nel 2017: “Mi finsi morto, ora non perdono ma non lo odio”

Marco Ravaglia sopravvissuto a Igor il russo nel 2017: “Mi finsi morto, ora non perdono ma non lo odio”


L’agente della polizia provinciale di Ferrara, Marco Ravaglia, ha raccontato la sua vita dopo l’aggressione del killer Igor il russo l’8 aprile del 2017. Quel giorno l’uomo uccise Valerio Verri, di pattuglia insieme a Ravaglia. L’agente sopravvissuto, invece, si finse morto per sfuggire al killer.
Continua a leggere


L’agente della polizia provinciale di Ferrara, Marco Ravaglia, ha raccontato la sua vita dopo l’aggressione del killer Igor il russo l’8 aprile del 2017. Quel giorno l’uomo uccise Valerio Verri, di pattuglia insieme a Ravaglia. L’agente sopravvissuto, invece, si finse morto per sfuggire al killer.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here