Yara, il cognato di Bossetti: “Massimo innocente, assurdo che i campioni di Dna siano inutilizzabili”

Yara, il cognato di Bossetti: “Massimo innocente, assurdo che i campioni di Dna siano inutilizzabili”


Il cognato di Massimo Bossetti, Agostino Comi, ha ribadito che la famiglia lo ritiene innocente nell’ambito del caso Yara Gambirasio: “È un lavoratore, non è ricco, diciamo così, il colpevole ideale. La faccenda del dna è stata studiata a tavolino”.
Continua a leggere


Il cognato di Massimo Bossetti, Agostino Comi, ha ribadito che la famiglia lo ritiene innocente nell’ambito del caso Yara Gambirasio: “È un lavoratore, non è ricco, diciamo così, il colpevole ideale. La faccenda del dna è stata studiata a tavolino”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here