Benno Neumair, periti divisi su seminfermità mentale. La sorella Madè: “Lui testimone inaffidabile”

Benno Neumair, periti divisi su seminfermità mentale. La sorella Madè: “Lui testimone inaffidabile”


I periti si dividono sulla seminfermità mentale per Benno Neumair: secondo gli esperti incaricati dal giudice per le indagini preliminari, il 30enne non sarebbe stato lucido quando ha ucciso il padre Peter. Sarebbe invece stato nel pieno delle sue facoltà mentali quando ha assassinato la madre. I periti della Procura, invece, ritengono che il 30enne fosse lucido in entrambi i delitti.
Continua a leggere


I periti si dividono sulla seminfermità mentale per Benno Neumair: secondo gli esperti incaricati dal giudice per le indagini preliminari, il 30enne non sarebbe stato lucido quando ha ucciso il padre Peter. Sarebbe invece stato nel pieno delle sue facoltà mentali quando ha assassinato la madre. I periti della Procura, invece, ritengono che il 30enne fosse lucido in entrambi i delitti.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here