Liliana Resinovich, la lettera del marito Visintin: “Su di me voci infamanti per rendermi carnefice”

Liliana Resinovich, la lettera del marito Visintin: “Su di me voci infamanti per rendermi carnefice”


“Sono distrutto dal dolore. Su di me voci infamanti per rendermi il carnefice. Le indiscrezioni stanno minando la reputazione di mia moglie”. Lo dice Sebastiano Visintin in una lettera pubblicata dalla redazione del quotidiano Il Piccolo. Nella missiva, il compagno di Liliana Resinovich fa riferimento alle indiscrezioni riguardanti una relazione extraconiugale con l’82enne Claudio Sterpin. “Mi auguro che la fine delle indagini possa fornirci presto risposte”
Continua a leggere


“Sono distrutto dal dolore. Su di me voci infamanti per rendermi il carnefice. Le indiscrezioni stanno minando la reputazione di mia moglie”. Lo dice Sebastiano Visintin in una lettera pubblicata dalla redazione del quotidiano Il Piccolo. Nella missiva, il compagno di Liliana Resinovich fa riferimento alle indiscrezioni riguardanti una relazione extraconiugale con l’82enne Claudio Sterpin. “Mi auguro che la fine delle indagini possa fornirci presto risposte”
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here