“Mi hanno chiuso la bocca per non farmi urlare”: l’incubo della turista violentata a Gallipoli

“Mi hanno chiuso la bocca per non farmi urlare”: l’incubo della turista violentata a Gallipoli


“Mi hanno aggredita in bagno, mi tenevano la bocca chiusa per non farmi urlare. A me girava la testa perché non riuscivo a respirare”. Sono alcune delle dichiarazioni rilasciate dalla turista 20enne belga violentata da due giovani di 26 e 19 anni a Gallipoli nella serata del 10 luglio. I due violentatori sono stati arrestati e condotti in carcere.
Continua a leggere


“Mi hanno aggredita in bagno, mi tenevano la bocca chiusa per non farmi urlare. A me girava la testa perché non riuscivo a respirare”. Sono alcune delle dichiarazioni rilasciate dalla turista 20enne belga violentata da due giovani di 26 e 19 anni a Gallipoli nella serata del 10 luglio. I due violentatori sono stati arrestati e condotti in carcere.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here