Morta dopo asportazione di un neo senza anestesia: chiesti 16 anni per il santone che la curò

Morta dopo asportazione di un neo senza anestesia: chiesti 16 anni per il santone che la curò


Il sostituto procuratore Gabriella Dotto ha chiesto 16 anni di reclusione per il santone che curò Roberta Repetto, la donna di 40 anni morta in seguito all’asportazione di un neo effettuata senza anestesia su un tavolo da cucina nel centro Anidra di Borzonasca. Altri 14 e 10 anni sono stati chiesti per il medico Paolo Oneda, che operò la 40enne, e la compagna Paola Dora.
Continua a leggere


Il sostituto procuratore Gabriella Dotto ha chiesto 16 anni di reclusione per il santone che curò Roberta Repetto, la donna di 40 anni morta in seguito all’asportazione di un neo effettuata senza anestesia su un tavolo da cucina nel centro Anidra di Borzonasca. Altri 14 e 10 anni sono stati chiesti per il medico Paolo Oneda, che operò la 40enne, e la compagna Paola Dora.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here