“Tua madre è una tr…”: stalker imbratta la tomba della figlia della sua vittima, condannato

“Tua madre è una tr…”: stalker imbratta la tomba della figlia della sua vittima, condannato


“Put***, se volevo farti del male te l’avrei già fatto”, questi e altri ancora gli insulti, di persona e online, che l’uomo ha rivolto alla sua ex tra il 2019 e il 2020, due anni di persecuzioni continue culminati nello sfregio più grande, con l’insulto scritto sul retro della foto della ragazza e l’incisione con un chiodo sulla panchina di cemento di fronte alla tomba di famiglia. Ieri la condanna in primo grado: 6 mesi con pena sospesa e 5mila euro per il risarcimento dei danni.
Continua a leggere


“Put***, se volevo farti del male te l’avrei già fatto”, questi e altri ancora gli insulti, di persona e online, che l’uomo ha rivolto alla sua ex tra il 2019 e il 2020, due anni di persecuzioni continue culminati nello sfregio più grande, con l’insulto scritto sul retro della foto della ragazza e l’incisione con un chiodo sulla panchina di cemento di fronte alla tomba di famiglia. Ieri la condanna in primo grado: 6 mesi con pena sospesa e 5mila euro per il risarcimento dei danni.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here