Tenta truffa dello specchietto a Mentana: la vittima chiama i carabinieri e lo fa arrestare

Il responsabile della truffa dello specchietto a Mentana è un 21 enne di origini siciliane con domicilio nella baraccopoli di Guidonia Montecelio

Il responsabile della truffa dello specchietto a Mentana è un 21 enne di origini siciliane con domicilio nella baraccopoli di Guidonia Montecelio

Un ragazzo di 21 anni di origini siciliane e residente nella baraccopoli di Guidonia Montecelio è stato arrestato dai Carabinieri per aver tentato la truffa dello specchietto a Mentana. A far scattare le manette sono stati i militari dell’Aliquota Radiomobile di Monterotondo.

Il truffatore ha avvicinato la vittima, un 38 enne del posto, con la sua Fiat Punto di color nero in via dei Cannetacci, chiedendogli 50 euro a titolo di risarcimento per il presunto danno subito dopo averlo urtato volutamente.

La vittima, insospettita dalla dinamica del tamponamento, non si è fatto abbindolare dalla richiesta in questione e ha chiamato i carabinieri, che hanno raccolto la descrizione del truffatore e di quanto era accaduto.

Dopo una breve indagine, il 21 enne è stato rintracciato e accompagnato in caserma, dove ora è custodito in attesa della decisione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here