“Musei da toccare” per superare le barriere sociali

Da domani riprende l’iniziativa “Musei da toccare”. I percorsi tattili coinvolgono il Museo Napoleonico, la Galleria d’Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, il MACRO, il Bilotti e il Canonica.

Grazie all’adozione di diversi strumenti per la fruizione di opere d’arte, da domani e fino a marzo, i musei saranno accessibili anche alle persone con disabilità sensoriale.

L’iniziativa, preceduta dalle edizioni fortunate degli anni scorsi, è rivolta soprattutto alle scuole. Con il progetto, l’accessibilità museale diventa un mezzo per superare le barriere architettoniche e sociali.

Si può partecipare alla mostra gratuitamente, con prenotazione obbligatoria.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here