Dalla Regione 3.3 mln di euro per i lavoratori dell’indotto aeroportuale

Finanziamenti a fondo perduto fino a 200mila euro vincolati all’assunzione di personale a tempo indeterminato. Con questa formula la Regione Lazio sostiene lo sviluppo delle imprese dell’indotto dell’aeromobile e favorisce la buona occupazione. A presentare l’avviso presso il Cerimoniale di Stato dell’ENAC, sono stati il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e l’assessore regionale al Lavoro, Pari opportunità e Personale, Lucia Valente, alla presenza del Sindaco di Fiumicino Esterino Montino e del Direttore Generale di ENAC Alessio Quaranta.

In particolare, il bando “aeromobile” finanziato dalla Regione Lazio con 3,3 milioni di euro, prevede l’erogazione di 20 mila euro per ogni contratto a tempo indeterminato che riguarda un lavoratore precario già occupato in un’azienda dell’indotto dell’aeromobile o un disoccupato con esperienze di lavoro in imprese del settore.
Grazie all’avviso, le imprese potranno ricevere un finanziamento per un progetto di investimento riguardante principalmente la riconversione produttiva di servizi industriali e ambientali, come l’acquisto di attrezzature e nuove tecnologie o la ristrutturazione di beni immobili; a fronte delle spese sostenute potranno essere concessi contributi a fondo perduto pari a 100% delle spese ammissibili rendicontate e fino a un massimo di 200 mila euro per ogni azienda.

Le domande potranno essere presentate dalle aziende dei servizi aeroportuali di Fiumicino e Ciampino e dalle imprese del settore dell’indotto (per esempio quelle che si occupano del trasporto e movimento merci, della fabbricazione di strumenti per la navigazione o di componenti per aeromobili) che hanno sede operativa nel Lazio. L’avviso pubblico è il primo a coniugare occupazione e sviluppo del settore aeroportuale; altre risorse verranno stanziate sulla base delle esigenze del comparto.

Il bando è pubblicato da oggi sul sito della Regione Lazio www.regione.lazio.it. Le domande potranno essere inviate a partire dalle ore 12:00 del 10 ottobre prossimo.

“Alla base della strategia un patto con le aziende che vogliono investire nell’industria dell’aeromobile tra Roma e Fiumicino con finanziamenti a fondo perduto fino a 200mila euro per ogni impresa, vincolati però alla stabilizzazione dei precari o all’assunzione di personale con contratti a tempo indeterminato che proviene dall’indotto dell’aeromobile, tra i più colpiti dalla crisi in questi anni”. E’ quanto afferma la consigliera regionale di Insieme per il Lazio, Marta Bonafoni a margine della conferenza stampa di presentazione del bando Aeromobile. Siamo di fronte a un progetto sperimentale, ma allo stesso tempo molto concreto che potrà fare da volano per nuovi investimenti già nel 2018. L’iniziativa nasce dalla voglia di reagire e di creare nuovo lavoro stabile ma anche un modo per sostenere lo sviluppo delle imprese in questo settore e per favorire la buona occupazione. La crisi che ha colpito questo settore è stata tra le più drammatiche e troppi lavoratori l’hanno subita sulla loro pelle. Tutto questo, ora, deve finire e Fiumicino, da emblema e paradigma italiano della sofferenza e della precarietà, deve tornare ad essere un luogo di opportunità, utile e competitivo per investire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here