Esquilino, armato di un collo di bottiglia aggredisce un 22enne

Denaro e il telefono cellulare sono all’origine dell’aggressione avvenuta la scorsa notte, in via di Santa Croce in Gerusalemme all’Equilino. Protagonista un cittadino del Marocco di 40 anni, senza fissa dimora e con precedenti, che ha aggredito un 22enne del Gambia con un collo di bottiglia rotto.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in transito nella zona proprio in quel momento, hanno notato quello che stava accadendo e sono intervenuti subito. L’aggressore alla vista della gazzella dell’Arma è subito fuggito, ma poco dopo è stato raggiunto ed immobilizzato. La vittima è stata invece soccorsa e portata all’Ospedale San Giovanni dove è stata medicata e trattenuta in osservazione con riserva di fornire la prognosi.

Il 40enne è stato ammanettato e portato in caserma, trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere dei rati di tentata estorsione aggravata e lesioni personali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here