Casa, come trasformarla con un odore gradevole: consigli per ambienti sempre profumati

Come si sa, ogni casa ha il suo odore, anche se gli inquilini che la abitano non sempre riescono a percepirlo. Per essere sicuri di avere una casa profumata, possono essere prese in considerazione alcune accortezze utili. Ecco perché in questa guida scopriremo insieme i migliori consigli per profumare in modo gradevole gli ambienti domestici.

Pulire gli ambienti domestici

Il primo consiglio è di pulire accuratamente e spesso. La polvere è composta da moltissimi elementi e la sua formazione è inevitabile. Le pulizie domestiche non servono soltanto per eliminare sporco, batteri e allergeni, ma anche per dare nuova verve all’aria degli ambienti della tua casa, che risulterà più fresca, pulita e gradevole. Quali sono gli step principali? Bisogna per prima cosa togliere la polvere dai mobili, dopo aver ordinato gli ambienti. In seguito, si passa l’aspirapolvere, e si conclude lavando le superfici con un prodotto a base di candeggina.

Far arieggiare le stanze in casa

Il secondo step è altrettanto importante: almeno una volta al giorno bisognerebbe far arieggiare tutti gli ambienti della casa, per garantire l’indispensabile ricambio di ossigeno. In questo modo gli odori più forti usciranno dagli ambienti domestici e verrà favorita la dissipazione dell’umidità in casa. Questo a sua volta ridurrà il rischio di formazione di muffe e funghi, che vanno a nozze con gli ambienti umidi.

Usare i deodoranti per ambienti

È inoltre possibile usare dei deodoranti per ambienti, ottimi ad esempio per coprire gli odori della cucina (una delle conseguenze più fastidiose nei monolocali) o il fumo delle sigarette. Quest’ultimo è noto per essere uno dei peggiori in assoluto, in quanto in grado di impregnare anche i tessuti. I fumatori che hanno notato questo problema potrebbero comunque dare uno sguardo ai principali distributori online di sigaretta elettronica per avere una panoramica su questa categoria di prodotti. Il vapore delle e-cig inoltre non rilascia odori simili a quelli del fumo di sigaretta.

Lavare le tende e i cuscini

È inoltre opportuno lavare sempre le tende e i cuscini che, come detto, tendono ad assorbire gli odori forti presenti in casa. Naturalmente quando si lavano i tendaggi bisogna sempre leggere le istruzioni di lavaggio presenti sull’etichetta, per capire le temperature corrette e se è possibile farlo con la lavatrice. Inoltre, è bene farlo quando le condizioni atmosferiche permettono di stendere facilmente il bucato all’aperto, con le giornate ventilate che rappresentano la migliore delle opzioni. Ad ogni modo, per evitare di fare danni, conviene sempre studiare attentamente la tipologia di tessuto delle tende, al di là dell’etichetta.

Controllare l’umidità in casa

Si chiude con un altro suggerimento assai prezioso, che riguarda un punto già accennato poco sopra, ovvero l’umidità. Si tratta di uno dei nemici peggiori per la salubrità dell’aria degli ambienti domestici, ed è dunque necessario accertarsi che non salga mai oltre un certo livello. Ci sono vari modi per eliminarla, ad esempio utilizzando un deumidificatore, ma ci sono anche una serie di rimedi naturali come il sale grosso o le lampade di sale. Altre opzioni? Il bicarbonato di sodio e il cloruro di calcio.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here