La Cena in Emmaus, quando il Caravaggio fece arrossire la Chiesa


Perche’ la Cena in Emmaus ha fatto scandalo ? Perche’ la Chiesa di quel periodo storse il naso , non apprezzò questo dipinto né nessuna delle altre opere del Caravaggio ?
Alla Chiesa di allora , la Cena in Emmaus non piacque per niente; Cristo dopo essere stato crocefisso e risorto dopo tre giorni, uscì dalla tomba e incontrò tre pellegrini che non lo riconobbero. Non era piu’ l’uomo sofferente, scarno e pallido di prima ma un ragazzo ben pasciuto, rotondo , con le guance ben tornite e colorate. Gesù insieme ai pellegrini incontrati, si reca in un’ osteria, chiacchierando amabilmente . Nella taverna , a tavola mangiano, ridono e chiacchierano ma solo quando Gesu’ benedice il cibo, i pellegrini lo riconoscono. Quello a sinistra fa un balzo spaventato, quello di destra allarga le braccia, in preda ad un incredibile stupore. La luce illumina il personaggio a destra, ma metaforicamente e’ la luce della “conoscenza”, cioe’ il pellegrino ha riconosciuto Gesu’ , il Salvatore, e ne e’ profondamente scosso e abbagliato. La gerarchia cattolica prediligeva allora luci soffuse, toni soft , tutte indicazioni che non interessavano minimamente il Caravaggio il quale , al contrario, preferiva luci e colori violenti, amava innondare i suoi dipinti di una luce forte, quasi ad illuminare muscoli tesi, corpi e carne dei personaggi, figure stravolte, vere, vive. L’opera , assolutamente da vedere, e’ conservata alla National Gallery di Londra.

Alessandra Paparelli

Roma, 9 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here