Musiche fasciste a tutto volume e insulti razzisti: ragazza di colore lascia la spiaggia


Musiche fasciste a tutto volume e insulti razzisti: ragazza di colore lascia la spiaggia


Gianni Scarpa, l’ex gestore della spiaggia fascista di Playa Punta Canna a Sottomarina, il giorno di Ferragosto, avrebbe preso il megafono dello stabilimento balneare per urlare insulti contro la turista, nata in Italia da genitori africani, che è andata direttamente dai carabinieri.
Continua a leggere


Gianni Scarpa, l’ex gestore della spiaggia fascista di Playa Punta Canna a Sottomarina, il giorno di Ferragosto, avrebbe preso il megafono dello stabilimento balneare per urlare insulti contro la turista, nata in Italia da genitori africani, che è andata direttamente dai carabinieri.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here