Ucciso con una pistola da macello: indagati 2 fratelli per l’omicidio di Willy Branchi


Ucciso con una pistola da macello: indagati 2 fratelli per l’omicidio di Willy Branchi


Attirato in trappola, seviziato e poi finito con una pistola da macello. È l’orribile sorte del 18enne Willy Branchi, vittima di un brutale delitto avvenuto a Goro (Ferrara), nell’88 e rimasto irrisolto per 30 anni. La procura ha iscritto nel registro degli indagati due fratelli mentre altre otto persone sono indagate per aver detto il falso durante le indagini iniziale. Sin dal primo momento, infatti, alcuni in Paese tentarono di coprire l’agghiacciante verità sulla morte del 18enne.
Continua a leggere


Attirato in trappola, seviziato e poi finito con una pistola da macello. È l’orribile sorte del 18enne Willy Branchi, vittima di un brutale delitto avvenuto a Goro (Ferrara), nell’88 e rimasto irrisolto per 30 anni. La procura ha iscritto nel registro degli indagati due fratelli mentre altre otto persone sono indagate per aver detto il falso durante le indagini iniziale. Sin dal primo momento, infatti, alcuni in Paese tentarono di coprire l’agghiacciante verità sulla morte del 18enne.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here