Ansiolitici nel cappuccino alla collega rivale, temeva tagli del personale: condannata


Ansiolitici nel cappuccino alla collega rivale, temeva tagli del personale: condannata


Un’impiegata di un’agenzia assicurativa di Bra, in provincia di Cuneo, è stata condannata in primo grado dal tribunale di Asti a quattro anni di carcere per lesioni personali aggravate con rito abbreviato: per oltre un anno avrebbe allungato con degli ansiolitici il cappuccino di una collega di cui voleva prendere il posto in ufficio. I carabinieri che hanno condotto le indagini hanno trovato nella bevanda delle benzodiazepine.
Continua a leggere


Un’impiegata di un’agenzia assicurativa di Bra, in provincia di Cuneo, è stata condannata in primo grado dal tribunale di Asti a quattro anni di carcere per lesioni personali aggravate con rito abbreviato: per oltre un anno avrebbe allungato con degli ansiolitici il cappuccino di una collega di cui voleva prendere il posto in ufficio. I carabinieri che hanno condotto le indagini hanno trovato nella bevanda delle benzodiazepine.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here