Il caso Marisela Escobedo, mamma coraggio: uccisa perché chiedeva giustizia per sua figlia


Il caso Marisela Escobedo, mamma coraggio: uccisa perché chiedeva giustizia per sua figlia


La figlia di Marisela Escobedo è stata uccisa a sedici anni in Messico e il suo assassino rilasciato nonostante una confessione, per mancanza di prove. Da allora la donna si è battuta perché l’omicida andasse in carcere, diventando un’attivista per i diritti umani. Un giorno, durante una protesta è stata avvicinata da uno sconosciuto, inseguita e uccisa. Si ritiene che l’ordine sia stato dato dall’assassino di sua figlia.
Continua a leggere


La figlia di Marisela Escobedo è stata uccisa a sedici anni in Messico e il suo assassino rilasciato nonostante una confessione, per mancanza di prove. Da allora la donna si è battuta perché l’omicida andasse in carcere, diventando un’attivista per i diritti umani. Un giorno, durante una protesta è stata avvicinata da uno sconosciuto, inseguita e uccisa. Si ritiene che l’ordine sia stato dato dall’assassino di sua figlia.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here