Processo Alex Pompa, il ragazzo che uccise il padre per salvare la madre: “Ci avrebbe fatto a pezzi”


Processo Alex Pompa, il ragazzo che uccise il padre per salvare la madre: “Ci avrebbe fatto a pezzi”


Il drammatico racconto di Alex Pompa, il ragazzo torinese di 18 anni finito a processo per aver ucciso il padre padrone per evitare che il genitore uccidesse la madre come aveva sempre minacciato. “Ho capito che l’avrebbe fatto davvero: ci avrebbe ammazzati. Il mio istinto di sopravvivenza ha pensato solo ad anticiparlo. Da quel momento non ricordo più nulla” ha ricordato il diciottenne nel corso dell’udienza del processo che lo vede imputato per omicidio volontario.
Continua a leggere


Il drammatico racconto di Alex Pompa, il ragazzo torinese di 18 anni finito a processo per aver ucciso il padre padrone per evitare che il genitore uccidesse la madre come aveva sempre minacciato. “Ho capito che l’avrebbe fatto davvero: ci avrebbe ammazzati. Il mio istinto di sopravvivenza ha pensato solo ad anticiparlo. Da quel momento non ricordo più nulla” ha ricordato il diciottenne nel corso dell’udienza del processo che lo vede imputato per omicidio volontario.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here