Rossella Cominotti uccisa in hotel, il marito vegliò sul corpo 36 ore: “Eravamo stanchi della vita”

Rossella Cominotti uccisa in hotel, il marito vegliò sul corpo 36 ore: “Eravamo stanchi della vita”


Secondo le prime informazioni, il 57enne Alfredo Zenucchi avrebbe vegliato il corpo della moglie Rossella Cominotti per 36 ore dopo averla uccisa con la lama di un rasoio. Soltanto dopo, l’uomo avrebbe lasciato l’albergo di La Spezia in auto, iniziando una fuga durata cinque ore. “Stavo cercando un luogo per suicidarmi” avrebbe detto agli inquirenti.
Continua a leggere


Secondo le prime informazioni, il 57enne Alfredo Zenucchi avrebbe vegliato il corpo della moglie Rossella Cominotti per 36 ore dopo averla uccisa con la lama di un rasoio. Soltanto dopo, l’uomo avrebbe lasciato l’albergo di La Spezia in auto, iniziando una fuga durata cinque ore. “Stavo cercando un luogo per suicidarmi” avrebbe detto agli inquirenti.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here