Uccise il padre nel sonno con una fiocina e ferì la madre, condanna confermata in appello a 12 anni

Uccise il padre nel sonno con una fiocina e ferì la madre, condanna confermata in appello a 12 anni


Alberto Picci, 47 anni, è stato condannato in Appello a 12 anni di reclusione per aver aggredito e ucciso nel sonno il padre 68enne e per aver ferito la madre, sopravvissuta grazie alle cure dei medici. Il 47ennne dichiarò di “non ricordare niente” di quanto accaduto la notte del tentato omicidio.
Continua a leggere


Alberto Picci, 47 anni, è stato condannato in Appello a 12 anni di reclusione per aver aggredito e ucciso nel sonno il padre 68enne e per aver ferito la madre, sopravvissuta grazie alle cure dei medici. Il 47ennne dichiarò di “non ricordare niente” di quanto accaduto la notte del tentato omicidio.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here