Segnalava i barconi di migranti in difficoltà: indagato don Zerai, prete candidato al Nobel



Il sacerdote eritreo Mosè Zerai, candidato al Premio Nobel per la pace nel 2015 e impegnato da anni negli aiuti umanitari ai profughi, è accusato dalla Procura di Trapani di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina”.
Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here