Agrigento, il grido di aiuto del sindaco: “C’è rimasto un solo posto di terapia intensiva”


Agrigento, il grido di aiuto del sindaco: “C’è rimasto un solo posto di terapia intensiva”


Lillo Firetto, sindaco di Agrigento, definisce “vivace” la sua ultima conversazione con l’assessore alla Sanità della Regione Siciliana Ruggero Razza. La colpa è dei pochi posti di Terapia intensiva nell’ospedale del suo comune: sono sette in tutto e sei, fino a ieri, erano occupati da persone anziane contagiate dal Covid-19 nella casa di riposo in cui si trovavano, nella vicina cittadina di Sambuca di Sicilia. Il paese, infatti, è zona rossa da ieri.
Continua a leggere


Lillo Firetto, sindaco di Agrigento, definisce “vivace” la sua ultima conversazione con l’assessore alla Sanità della Regione Siciliana Ruggero Razza. La colpa è dei pochi posti di Terapia intensiva nell’ospedale del suo comune: sono sette in tutto e sei, fino a ieri, erano occupati da persone anziane contagiate dal Covid-19 nella casa di riposo in cui si trovavano, nella vicina cittadina di Sambuca di Sicilia. Il paese, infatti, è zona rossa da ieri.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here