Condannato per il caso Shalabayeva il questore di Palermo se ne va: “Ho il cuore spezzato”


Condannato per il caso Shalabayeva il questore di Palermo se ne va: “Ho il cuore spezzato”


Renato Cortese, questore di Palermo ed ex primo dirigente della Squadra Mobile di Roma, è stato condannato la scorsa settimana a 5 anni di carcere e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per la vicenda dell’espulsione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente kazako Muktar Ablyazov, risalente al 2013.
Continua a leggere


Renato Cortese, questore di Palermo ed ex primo dirigente della Squadra Mobile di Roma, è stato condannato la scorsa settimana a 5 anni di carcere e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per la vicenda dell’espulsione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente kazako Muktar Ablyazov, risalente al 2013.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here