Giardino e facciata esterna della casa: come si può illuminare?

La facciata esterna di una casa è uno degli aspetti più importanti, non solo in termini strutturali, ma anche quando si parla di stile. È la prima cosa che le persone vedono quando guardano un’abitazione, e può arricchire o impoverire l’estetica generale. Una facciata ben illuminata, inoltre, può aggiungere un ulteriore tocco di eleganza ad un’abitazione, oltre ovviamente a fornire un vantaggio pratico per chi vive gli spazi esterni la sera, anche per quel che riguarda la sicurezza. Oggi vedremo dunque alcune strategie in merito all’illuminazione della facciata esterna.

Le varie modalità per illuminare la facciata della propria casa

Molto dipenderà dallo stile e dal design della casa, oltre che dai gusti di chi la abita. Una casa più classica, ad esempio, avrà un aspetto migliore con i faretti da incasso installati in posizioni strategiche, vicino la porta d’ingresso e intorno agli elementi architettonici più importanti. Per quel che riguarda i dispositivi utilizzabili, i già citati faretti a LED rappresentano senza ombra di dubbio una delle scelte più gettonate, anche perché consentono di scegliere la tonalità del colore.

Fra le opzioni ci sono la luce bianca calda, quella neutra e la luce bianca fredda. Oltre ai faretti ad incasso troviamo anche i LED con struttura a picchetto, e i globi LED orientabili. Anche le barre LED rientrano in questo elenco, e sono delle soluzioni ottime per illuminare le facciate e per coprire aree più ampie, oppure per illuminare zone difficili come gli angoli. Ad ogni modo, è bene ripetere che la scelta dei cosiddetti corpi illuminanti cambia a seconda dello stile della casa, e degli obiettivi che desideriamo raggiungere. Inoltre, un altro aspetto da tenere in considerazione quando si parla di illuminazione della casa è il consumo, che verrà approfondito nel prossimo paragrafo.

I consumi e le spese quando si illumina la facciata

Il tema dell’efficienza energetica è sempre importante quando si parla di illuminazione domestica, e ovviamente la facciata non sfugge a questa regola. In un modo o nell’altro, è necessario trovare la soluzione più efficiente e sostenibile, sia in termini di spesa economica che di impatto ambientale. In questo senso, le luci LED rappresentano ancora la migliore opzione sul mercato, in quanto consumano decisamente meno elettricità rispetto alle altre lampade.

Un secondo consiglio riguarda la scelta del fornitore: qui è bene dare un’occhiata alle proposte di alcuni servizi online come VIVI energia, ad esempio, per trovare delle tariffe più convenienti rispetto a quelle attuali. Ritornando al LED, questa opzione è da preferire per una questione di risparmio energetico, e ci sono i numeri che lo provano: rispetto alle classiche luci da esterno, infatti, si registra un consumo annuo di elettricità con una spesa intorno ai 13 euro.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here