Chiuso in un sacco e gettato nel fiume ancora vivo: pena ridotta per l’assassino di Francesco Vangeli

Chiuso in un sacco e gettato nel fiume ancora vivo: pena ridotta per l’assassino di Francesco Vangeli


Pena ridotta in appello per l’omicida di Francesco Vangeli, il 26enne ucciso e gettato in un fiume in un sacco, il cui corpo non è mai stato ritrovato. La condanna è passata da 30 a 17 anni di reclusione per Giuseppe Prostamo.
Continua a leggere


Pena ridotta in appello per l’omicida di Francesco Vangeli, il 26enne ucciso e gettato in un fiume in un sacco, il cui corpo non è mai stato ritrovato. La condanna è passata da 30 a 17 anni di reclusione per Giuseppe Prostamo.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here