In aula Giovanni Padovani, l’assassino di Alessandra Matteuzzi: “Ho capito di essere malato, curatemi”

In aula Giovanni Padovani, l’assassino di Alessandra Matteuzzi: “Ho capito di essere malato, curatemi”


Giovanni Padovani, accusato dell’omicidio di Alessandra Matteuzzi, ha parlato per la prima volta da quando è iniziato il processo a suo carico. L’ex calciatore 28enne si è rivolto al presidente della Corte d’assise di Bologna, Domenica Pasquariello: “Sono disposto a sottopormi a qualsiasi esame, ho bisogno di aiuto”. I periti hanno però escluso l’incapacità d’intendere e di volere del giovane.
Continua a leggere


Giovanni Padovani, accusato dell’omicidio di Alessandra Matteuzzi, ha parlato per la prima volta da quando è iniziato il processo a suo carico. L’ex calciatore 28enne si è rivolto al presidente della Corte d’assise di Bologna, Domenica Pasquariello: “Sono disposto a sottopormi a qualsiasi esame, ho bisogno di aiuto”. I periti hanno però escluso l’incapacità d’intendere e di volere del giovane.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here