MilleIncontri con Millemè. Al via la seconda edizione dell’appuntamento con l’Associazione che sostiene le vittime di violenza nelle relazioni.


La seconda edizione dell’evento MilleIncontri è alle porte. Il prossimo 13 dicembre alle ore 19.00, nei locali dello Studio Coni del Pigneto a Roma, l’associazione Millemé incontrerà nuovamente il pubblico per parlare di uno dei più importanti segnali delle relazioni tossiche: l’isolamento.

Numerosi, infatti, gli interventi e gli ospiti previsti, tutti incentrati sul tema della violenza nelle relazioni intime e delle dipendenze affettive.

Di particolare rilievo le performance attoriali in programma e l’esibizione dei ballerini della scuola BeDance di Roma.

I soci fondatori e i componenti del cuore di Millemé tratteranno l’argomento delle relazioni tossiche e dell’isolamento in una modalità interattiva con il pubblico, allo scopo di coinvolgere le persone interessate in una sorta di meta-intervista di stampo psicoterapeutico.

“Una tematica di cui si deve parlare dovunque, per prevenire l’aberrante fenomeno della violenza – come dichiarato da Erica Pugliese, presidente di Millemé – Per questo motivo siamo attivi da due anni con progetti nelle scuole, nelle realtà aggregative e negli SPRAR, oltre a svolgere la nostra attività quotidiana on line e nei colloqui individuali con chi si rivolge a noi per #RompereIlSilenzio”. Abbiamo bisogno però di farci conoscere e di espandere ulteriormente le nostre iniziative”.

La seconda edizione di MilleIncontri, inoltre, sarà arricchita dalla presenza di un mercatino Natalizio dove sarà possibile acquistare i gioielli di OMA Olivia Monti Arduini, realizzati per l’evento, e le maglie del progetto Desidera – metaclothing, un’idea di una sopravvissuta del Gruppo di mutuo auto aiuto di Millemé.

 

Mena Rota

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here