Enna, disabile malata di covid violentata dall’operatore sanitario: l’uomo è il padre del bimbo


Enna, disabile malata di covid violentata dall’operatore sanitario: l’uomo è il padre del bimbo


L’esame chiesto dai pm, che ha previsto la comparazione del materiale biologico dell’indagato e del feto, ha dato una compatibilità del 99,9 per cento. La Procura di Enna ipotizza che dietro la gravidanza non via sia un singolo episodio di violenza sessuale ma che gli stupri si siano ripetuti nle tempo.
Continua a leggere


L’esame chiesto dai pm, che ha previsto la comparazione del materiale biologico dell’indagato e del feto, ha dato una compatibilità del 99,9 per cento. La Procura di Enna ipotizza che dietro la gravidanza non via sia un singolo episodio di violenza sessuale ma che gli stupri si siano ripetuti nle tempo.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here